Chi sono - Eleutheros

Vai ai contenuti

Menu principale:

Chi sono


Mi chiamo Fabrizio de Francesco, sono nato nel 1978 e vivo a Torino.


Questo è il mio blog. L'ho chiamato Eleutheros, una parola che, in greco antico (ἐλεύθερος), significa semplicemente "libero". E una pagina dedicata all'approfondimento di questioni di attualità, di temi politici, giuridici, filosofici, ed allo scambio di idee fra persone libere; l'ho creata dopo l'esperienza delle primarie del centro-sinistra del 2012, quando ho sostenuto la candidatura di Matteo Renzi, come Coordinatore del Comitato "
Per i diritti... con Matteo Renzi". La psssione per la politica suscitata da quell'esperienza non è finita e ora, oltre che socio fondatore, sono Vice-Coordinatore dell'Associazione "Adesso! Torino" e scrivo sul blog  lt www.ateniesi.it.

Quanto alla mia attività professionale, mi sono laureato in giurisprudenza nel 2001, sono un avvocato e svolgo la mia attività prevalente nel diritto civile (in particolare nel diritto contrattuale e della responsabilità civile) e commerciale (in particolare nel diritto societario e del mercato finanziario). Dedico particolare attenzione al diritto dei consumatori e, più in generale, alla tutela dei diritti civili (Vai alla sezione "Documenti e rassegna stampa").

La mia attività professionale, unita alla mia passione per il mare, mi ha portato, insieme all'amico e collega Giancarlo d'Adamo, ad occuparmi del diritto, delle responsabilità e della sicurezza nelle attività legate al mare (con particolare attenzione alle attività subacquee) ed al diritto dell'ambiente: ho fondato l'Associazione scientifica e culturale "Diritto del Mare", di cui sono Presidente, e curo il sito www.diritto-subacquea.it.

Sono dottore di ricerca in Diritto civile e autore di numerose pubblicazioni giuridiche, che qui di seguito elenco:

- DE FRANCESCO,
Sale and lease back e divieto del patto commissorio, in I contratti, 2003, n. 12;
- DE FRANCESCO,
La Cassazione rivoluziona nuovamente il danno risarcibile?, in Riv. trim. dir e proc. civ., 2008, p. 1025 ss.;
- DE FRANCESCO,
Applicabilità all’assegno bancario della riabilitazione disciplinata dall’art. 17, L. 7 marzo 1996, n. 108, nota aTrib. Verbania, 25 luglio 2008, in www.ilcaso.it;
- DE FRANCESCO,
Il danno non patrimoniale: principi applicativi e primi riscontri giurisprudenziali dopo le Sezioni Unite, in Riv. trim. dir e proc. civ., 2009, p. 1169 ss.;
- DE FRANCESCO, nota a Trib. Parma, 10 agosto 2010, in
Assicurazioni, 2010, p. 781 ss.;
- DE FRANCESCO,
Verso il riconoscimento del danno non patrimoniale per violazione delle norme sui mercati assicurativi e finanziari, in Riv. trim. dir e proc. civ., 2011, p. 287 ss.;
- DE FRANCESCO-D’ADAMO,
Responsabilità civile e penale nelle attività subacquee, Magenes Editoriale, Milano, 2011 (per informazioni clicca qui);

- DE FRANCESCO-D’ADAMO-TIEFENBRUNNER-CALLEGARI-ORLANDO, Manuale del subacqueo consapevole, Magenes Editoriale, Milano, 2014 (per informazioni clicca qui);
- ha redatto insieme a Giancarlo D'ADAMO la parte giuridica del testo D'AQUINO-LUCARINI-PEROZZI,
Oltre il relitto, Magenes Editoriale, Milano, 2014 (per informazioni clicca qui);

- ha collaborato alla redazione del testo VALENTE-FORNERO-GHIAZZA-ODETTO, Contratti d’impresa e fisco, Ed. IPSOA, Milano, 2004;

 


I Manifesti di Eleutheros

Barack Obama
Chicago, 6 novembre 2012
"The best is yet to come"
(vedi)


Barack Obama

Chicago, 5 novembre 2008
"Yes, we can"
(vedi)


Matteo Renzi
Firenze, 2 dicembre 2012
"A
bbiamo dalla nostra parte l'entusiasmo; abbiamo dalla nostra parte il tempo; abbiamo dalla nostra parte la libertà.
Ho ricevuto molto di più di quello che ho dato. Vi ringrazio e vi abbraccio forte
uno per uno
"
(vedi)

Matteo Renzi
Torino, 21 ottobre 2012
"Noi vogliamo andare verso rotte nuove"
(vedi)

Robert Kennedy
Kansas University, 18 marzo 1968
"
Too much and for too long, we seemed to have surrendered personal excellence and community values in the mere accumulation of material things"
(vedi)

Winston Churchill
Londra, 4 giugno 1940
"We shall never surrender"
(vedi)




Angelus Novus
Paul Klee, 1920


"A Klee painting named Angelus Novus shows an angel looking as though he is about to move away from something he is fixedly contemplating. His eyes are staring, his mouth is open, his wings are spread. This is how one pictures the angel of history. His face is turned toward the past. Where we perceive a chain of events, he sees one single catastrophe which keeps piling wreckage upon wreckage and hurls it in front of his feet. The angel would like to stay, awaken the dead, and make whole what has been smashed. But a storm is blowing from Paradise; it has got caught in his wings with such violence that the angel can no longer close them. The storm irresistibly propels him into the future to which his back is turned, while the pile of debris before him grows skyward. This storm is what we call progress".
(Walter Benjamin, Theses on the Philosophy of History, 1940)

Erodoto

"Ἡροδότου Ἁλικαρνησσέος ἱστορίης ἀπόδεξις ἥδε, ὡς μήτε τὰ γενόμενα ἐξ ἀνθρώπων τῷ χρόνῳ ἐξίτηλα γένηται, μήτε ἔργα μεγάλα τε καὶ θωμαστά, τὰ μὲν Ἕλλησι τὰ δὲ βαρβάροισι ἀποδεχθέντα, ἀκλεᾶ γένηται, τά τε ἄλλα καὶ δι᾽ ἣν αἰτίην ἐπολέμησαν ἀλλήλοισι"
(Erodoto, Storie, Proemio)



Torna ai contenuti | Torna al menu